Trofeo Modena


Luigi Modena, per noi semplicemente Gigi, è stato il principale fondatore della Libertas della provincia di Udine. Veronese di nascita, in qualità di direttore del collegio Bertoni e, successivamente, di presidente del C.S.I., aveva a cuore lo sport giovanile. Nella scia dell’entusiasmo degli imminenti giochi olimpici di Roma, alla fine degli anni 50, fondò la Libertas Udine e il Comitato Provinciale, assieme a Romano Bulfoni, Carlo Mesaglio e Giovanni Casella. Inizialmente l’attività era rivolta all’atletica e al ciclismo, per poi diventare multidisciplinare, a mano a mano che si aprivano delle società Libertas in tutta la provincia e in virtù del fatto che per le Olimpiadi erano stati costruiti numerosi impianti sportivi (il campo scuola di Paderno Dal Dan e il Palasport Benedetti ne sono gli esempi). Per oltre un quarantennio, Gigi ha coinvolto nella vita della Libertas un numero di persone influenti in ambito politico ed economico del Friuli, alcune ancora attive a portare avanti il progetto. Quando ci ha lasciati durante il primo consiglio direttivo, sentito l’ideatore del trofeo Romano Bulfoni, gli abbiamo intitolato il trofeo più importante, il De Gasperi, che è diventato Trofeo Luigi Modena. Il De Gasperi gli era particolarmente caro, sia perché era dedicato al fondatore della Libertas e anche perché rappresentava, per la sua formula, la sua idea di sport, rivolto ai giovanissimi in età scolare - più gioco e meno sport. All'inizio il Trofeo De Gasperi era un torneo per le società Libertas della provincia di Udine, poi, con il suo nome, è stato esteso alle società dello stesso ente della regione e infine a tutte le società Fidal.
Precedenti edizioni
2015 2014 ......