Atletica, la stagione chiude con un doppio bòtto a Mereto di Tomba due record regionali

CatturaDue nuovi primati regionali nell’asta cadette e sui 600 allievi hanno chiuso in bellezza la stagione 2014 dell’atletica leggera in Friuli che ha coinciso con la finale del trofeo Luigi Modena, disputatasi al polisportivo di Mereto di Tomba. Argento ai Tricolori cadetti di Borgo Valsugana, l’under 15 Martina Molinaro (Malignani-Libertas Udine) si è aggiudicata la prova dell’asta con il nuovo record personale e regionale della categoria, valicando l’asticella a 3,55 metri al primo salto. La stessa quota ma al secondo assalto è stata superata dalla campionessa italiana Rebecca De Martin (Libertas Sacile) che deteneva il primato regionale con 3,50 siglato a Gorizia. Ad entrambe, una allenata da Gianpaolo Cargnelli e l’altra da Giuliano Merlino, gli organizzatori della Libertas Mereto di Tomba hanno attribuito il premio Giorgio Mestroni. Centrato dall’allievo Agostino Nicosia, emergente sprinter di Treppo Grande in forza al Malignani-Libertas Udine, anche il nuovo record regionale sui 600 che il “pupillo” di Giovanni Franzolini ha corso in 1’21’’20 cancellando dalle liste all time l’1’21’’8 del marocchino Mohamed Mouaouia. A un soffio dal nuovo primato cadette sui 150 metri è invece arrivata la goriziana Anna Lisa Modesti, distanza che ha chiuso in 18’’59 davanti alla casarsese Ilaria Moretti (18’’96) e alle palmarine Aurora Berton (19’’24) e Giorgia Sansa (19’’75), tutte e quattro reduci dal Tricolore conquistato a Borgo Valsugana. Prestazioni di buon livello tecnico hanno ottenuto anche Enrico Saccomano (Lavarianese) nel peso ragazzi (14,48), Igor Bobaz (Moggese) nel disco cadetti (34,77), Davide Zavagno (Gs Natisone) sui 1.000 cadetti (2’44’’23), Massimiliano Vanon (Atletica Gorizia) sui 60 ostacoli ragazzi (9’’16), Milena Busi (Libertas Sacile) nel lancio del vortex ragazze (52,52) e Jacopo Compiutti (Malignani-Libertas Udine) nel salto triplo cadetti (1,47). Doppietta della ragazza Julie Pivetta (Libertas Porcia) nel salto in lungo (4,35) e sui 600 (1’46’’93). Per i colori di casa Simone Mecca ha firmato i 150 cadetti in 18’’36. Nell’alto ragazzi a quota 1,62 il gemonese Simone Dal Zilio non ha avuto rivali. Vittorie slovene delle cadette Hana Cukijati nel giavellotto (33,11) e Lara Kalan sui 1.000 (3’16’’20). Dotato del personale di 61,58 nel giavellotto allievi, l’udinese Giacomo Medeossi ha tentato l’assalto al primato regionale di 65 metri atterrando l’attrezzo a 57,58. Vincenzo Mazzei

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.