DISCORSO DEL PRESIDENTE

img08Lo spirito della Libertas Mereto in questi 30 anni di attività si concretizza come sport per divertimento, aggregazione, educazione e formazione; infatti il compito che noi affidiamo ai nostri collaboratori, in particolare ai nostri tecnici, non è solo curare l'aspetto fisico dei ragazzi , ma anche educarli alla vita attraverso l'attività sportiva, grazie alla discipline dell'atletica leggera in quanto sport individuale. L'atletica quindi come maestra di vita, uno sport che insegna l'osservanza delle regole e il rispetto per l'avversario, uno sport che aiuta a prendere coscienza di se stessi, delle proprie responsabilità e che stimola chi lo pratica a migliorarsi di giorno in giorno. Insegnamento ma soprattutto divertimento e voglia di stare assieme, di fare parte di un gruppo, di una grande famiglia.....la famiglia della Libertas Mereto.

Posted in Società | Commenti disabilitati su DISCORSO DEL PRESIDENTE

37° corso C.A.S.

Posted in Società | Commenti disabilitati su 37° corso C.A.S.

Ricordando Paola 2018

Posted in Competizioni | Commenti disabilitati su Ricordando Paola 2018

la Libertas Mereto ti invita a scoprire l’affascinante mondo dell’atletica leggera

Posted in Senza categoria | Commenti disabilitati su la Libertas Mereto ti invita a scoprire l’affascinante mondo dell’atletica leggera

35° CORSO C.A.S. (CENTRO AVVIAMENTO ALLO SPORT)

Posted in Senza categoria | Commenti disabilitati su 35° CORSO C.A.S. (CENTRO AVVIAMENTO ALLO SPORT)

Risultati del meeting dedicato a Paola Furlano

Sono stati pubblicati 2 articoli identici 26 luglio e del 28 luglio 2017 sul Messaggero Veneto

Meeting di Mereto di Tomba Spanu vince nei 1.000 metri  e Martinis, Copetti e Codutti: lanci di rilievo nel martello

Ostacoli e mezzofondo in primo piano al meeting giovanile di atletica leggera a Mereto di Tomba, intitolato alla memoria del tecnico di casa Paola Furlano, che era valido anche come 6ª prova del trofeo Libertas Luigi Modena-categorie ragazzi e cadetti. Sulle barriere basse dei 300 metri la triestina Miriam Martini ha migliorato con 42’’77 il già suo primato regionale promesse. Al maschile la stessa prova è stata vinta dalla promessa del Malignani Cristiano Giovanatto che in un buon 38’’39 ha battuto i compagni Gabriele Cernigoj (38’’79) e Riccardo Del Torre (39’’27). Vittoria di Matteo Spanu, anche lui del club udinese, sui 1.000 metri che ha chiuso in 2’27’’82 non distante dal primato regionale del goriziano Alessio Stacul. Alle spalle di Spanu hanno concluso Matteo Ierep (Amu) in 2’31’’23 e Davide Zavagno (Malignani) in 2’32’’72. La mezzofondista friulana Letizia Piccoli ha chiuso la stessa gara in 3’10’’88. Quanto al trofeo Modena sulla pedana dei salti in estensione hanno compiuto progressi sia il cadetto Giuseppe Drago (Trivium Spilimbergo) con 11,94 nel triplo sia il ragazzo Thomas Siega (Gemonatletica) con 5,41 metri nel lungo. Quest’ultimo ha poi dominato i 200 metri in 25’’69 distanza che però il cadetto goriziano Leonardo Modesti è riuscito a correre con il miglior crono di 23’’86. Prestazioni di rilievo: nel martello hanno conseguito la junior Isabella Martinis (61,54), la promessa Sara Copetti (53,78) e l’allievo Filippo Codutti (46,29). Nel lungo la friulana Ester Monaco ha planato a 5,10 metri. Gli organizzatori della Libertas Mereto di Tomba hanno provato la soddisfazione di sbaragliare gli avversari nelle staffette esordienti 4x50 (32’’1) e 4x200 (2’20’’39 con il quartetto Ziani-Sartor-Zanin-Virgilio. Vincenzo Mazzei
Posted in Senza categoria | Commenti disabilitati su Risultati del meeting dedicato a Paola Furlano

…ricordando Paola – meeting 2017

Locandina con orari

Posted in Competizioni, Senza categoria | Commenti disabilitati su …ricordando Paola – meeting 2017

35° CORSO C.A.S. (CENTRO AVVIAMENTO ALLO SPORT)

L’A.S.D. LIBERTAS MERETO DI TOMBA

Società affiliata alla F.I.D.A.L. (Federazione Italiana di Atletica Leggera), apre il

35° CORSO C.A.S. (CENTRO AVVIAMENTO ALLO SPORT)

CORSO DI ATTIVITA' MOTORIA DI BASE REGOLARMENTE RICONOSCIUTO DAL CONI, INDISPENSABILE PER L'AVVIO A QUALSIASI PRATICA SPORTIVA, DEDICATO A TUTTI I BAMBINI DELLE SCUOLE PRIMARIE.

IL CORSO SARA' TENUTO DA INSEGNANTI QUALIFICATI PRESSO

LA PALESTRA  (Vicino al Campo Sportivo) a MERETO.

GIORNATE ED ORARI: (A PARTIRE DA LUNEDI 10 OTTOBRE 2016)

 ULTIMO ANNO DI SCUOLA MATERNA e CLASSI Ia - IIa - IIIa

       (corsi CAS)

       LUNEDI' 18,30 – 19,30    e   VENERDI  18,30 – 19,30

 CLASSI IVa – Va (cat. ESORDIENTI)

       LUNEDI'  17,30 – 18,30    e GIOVEDI’  17,30 - 19,00

 Per info e iscrizioni contattare: Prof. Claudio Alzetta cell.338/9657256 o Istr. Stefano Rossit cell.339/1360075 o direttamente in palestra negli orari sopraindicati.

VI ASPETTIAMO NUMEROSI!!!!!!

LOCANDINA

Posted in Senza categoria | Commenti disabilitati su 35° CORSO C.A.S. (CENTRO AVVIAMENTO ALLO SPORT)

Ricordando Paola: Debora Zilli straccia il primato regionale sui 300 ostacoli allieve

zilliNuovo primato regionale sui 300 metri di corsa a ostacoli categoria allieve. L’ha realizzato la friulana Debora Zilli al meeting in onore di Paola Furlano, rassegna di fine stagione con la quale gli organizzatori della Libertas Mereto di Tomba hanno voluto ricordare la figura del tecnico federale di atletica leggera a un anno dalla sua prematura scomparsa. Emergente velocista del Malignani - Libertas Udine, Debora Zilli ha corso la distanza su barriere basse di 76 centimetri nel tempo di 45’’9 stracciando il precedente primato regionale stabilito in 47’’15 da Isabella Grandolfo del Cus Trieste.

Continue reading

Posted in FIDAL | Commenti disabilitati su Ricordando Paola: Debora Zilli straccia il primato regionale sui 300 ostacoli allieve

“Città di Majano” stregato per il Fvg trionfano le Marche: bronzo di Dajana Jablanovic

omoreggieStregato ancora alle squadre del Fvg (l’ultima vittoria risale al 2005), il 24° trofeo giovanile ragazzi-cadetti “Città di Majano” è stato rivinto delle Marche. Già protagonista nel 2009, il team marchigiano ha chiuso le 28 gare, terminate sotto un violento temporale, davanti alle rappresentative di Venezia e Trento. Dietro a Pordenone e Belgrado, la formazione udinese/A ha occupato il 9° posto su un lotto di 23 compagini schierate di cui 9 europee (Belgrado, Budapest, Zagabria, Kirklees, Oradea, Brno, Sabac, Bovec e Bielsko Biala). Le Marche hanno coronato il 2° successo con 4 vittorie individuali e una serie di piazzamenti, pareggiando il conto con le vittorie di Budapest e Treviso. Due quelle degli atleti udinesi del tecnico Francesco Comuzzo. Le hanno firmate il cadetto della Gemonatletica Davide Rossi nel salto in lungo con 6,41 metri e la staffetta 4x100 cadette (Marta Giordani, Costanza Donato, Aurora Berton e Rita Argelys Ponte), quartetto sprint che, nonostante la pista fosse inzuppata d’acqua, è stato capace di stracciare le avversarie nel brillante crono di 50’’92. Tra i risultati tecnici spiccano il salto di 2,01 metri nell’alto cadetti (primato del meeting) di Francesco Ruzza (Venezia), il crono di 8’’87 sugli 80 piani cadette (nuovo record) di Elisabetta Vandi (Marche), 69,40 metri nel vortex del cadetto Jarno Zuccoli (Brescia) e l’1’43’’65 sui 600 ragazze di Angelica Ghergo (Marche). Per Udine da segnalere anche 3 argenti conquistati da Costanza Donato (Atletica Codroipo 2000, 80 ostacoli), Aurora Berton (Libertas Friùl Palmanova, 80 piani) e Igor Bobaz (Moggese, disco) e il bronzo di Dajana Jablanovic (Libertas Mereto di Tomba) nel peso ragazzi. Il 3° primato della rassegna è stato conseguito nel peso dal cadetto ungherese Lazslo Kovacs con 17,36 metri. Gli organizzatori della Libertas Majano hanno assegnato l’8° memorial Antonio Comelli, offerto dalla Fondazione Crup di Udine, alla saltatrice Eleonora Omoregie (Malignani-Libertas Udine) e alla giovane campionessa italiana di mtb, Sara Casasola. Presenza record di 635 atleti. Classifica:1) Marche (489,5 punti), 2) Venezia (482,5), 3) Trento (461,5), 4) Padova (455,5), 5) Brescia (439,5), 6) Treviso (432,5), 7) Pordenone (422,5), 8) Belgrado (420), 9) Udine/A (411), 10) Trieste A (399,5).

Posted in FIDAL | Commenti disabilitati su “Città di Majano” stregato per il Fvg trionfano le Marche: bronzo di Dajana Jablanovic